Fotovoltaico

1

Fotovoltaico

Il tetto è il cuore della casa… affida il tuo cuore a degli specialisti.

Il fotovoltaico è una tecnologia che consente di produrre energia gratuita semplicemente tramite l’esposizione di pannelli alla luce solare.

distanza

…il tuo impianto fotovoltaico ti da:

  • BOLLETTA DELLA LUCE : ZERO

    Completo abbattimento dei costi di energia elettrica

  • AUTONOMIA ENERGETICA : SEMPRE

    Auto produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile

  • BOLLETTA DEL GAS: DIMEZZATA

    Il credito energetico è utilizzabile per alimentare anche sistemi di riscaldamento

  • AMBIENTE:

    Scelta di rispetto dell’ambiente che qualifica l’utente

  • AGEVOLAZIONI FISCALI

    Ampi margini di detrazione fiscale

Lo scambio sul posto

Questo sistema consente di immettere in rete l’energia elettrica prodotta e non immediatamente consumata e permette all’utente di prelevarla gratuitamente in un momento successivo, quando ne avrà bisogno ma il suo impianto non sarà in grado di produrne (per esempio di notte o nelle giornate molto buie e piovose).

Dove possono essere installati i pannelli?

In teoria i pannelli possono essere messi ovunque: tetto, facciata, terrazzo su qualsiasi immobile provvisto di regolare allibramento. La decisione sulla collocazione va presa in funzione della disponibilità di spazio (servono ca. 8 mq per kw) e alla corretta esposizione dei pannelli (il più possibile a sud e con un’inclinazione compresa fra 25°(latitudini più meridionali) e 35° (latitudini più settentrionali).

Per le coperture rivolte verso nord e particolarmente ombreggiate abbiamo comunque la possibilità di proporre soluzioni convenienti e che permettano di realizzare il proprio impianto.

Cosa succede dell’energia prodotta e non consumata?

Con la modalità scambio sul posto, si può dire che la rete funziona come una sorta di accumulatore: l’energia non utilizzata viene immessa in rete, quando poi serve viene prelevata dalla rete.

Dov’è la convenienza?

La convenienza la troviamo nella compensazione tra la quantità di energia immessa in rete e quella prelevata. Per forza di cose i tempi della “produzione” di energia non coincidono con quelli del “consumo” (c’è il sole e noi siamo fuori casa… di notte, quando il nostro impianto non produce nulla, accendiamo luci, televisori, lavatrici…): tramite il meccanismo della compensazione tra energia riversata in rete ed energia prelevata per ogni kw che immettiamo ne possiamo prelevare altrettanti. Di fatto la rete diventa quindi la nostra riserva di energia come se fosse una batteria a cui attingere in base alle necessità.

È da sottolineare che si tratta di un credito di “energia” e non economico che permette di non dover più acquistare l’energia elettrica dal fornitore. Di norma l’investimento nel fotovoltaico rientra in 5 anni.

Quanto sono garantiti i pannelli? 

In genere i moduli hanno garanzia dalla casa di produzione di 10 anni, più una garanzia di 25 sul fatto che la produzione non cala oltre l’80%, mentre l’inverter (che serve a trasformare la corrente continua prodotta dai pannelli in corrente alternata) ha una garanzia di 5 anni estendibili a 10.

Ricordiamo che comunque l’impianto può essere coperto da assicurazione per i cosiddetti “danni diretti” (incendio, scoppio, esplosione, fulmini, fenomeni elettrici, grandine ed altri fenomeni atmosferici, oltre al furto e al vandalismo), ma anche, con un supplemento di premio, per i cosiddetti “danni indiretti”, che sono quelli dati dal mancato guadagno a seguito di mancata produzione di energia. Altri danni che possono esser coperti in via facoltativa sono poi quelli classici da responsabilità civile.

Il mio tetto regge il peso dei pannelli? Quanto spazio occupano?

Ogni modulo pesa ca. 15 kg, e occupa una superficie di poco più di un metro quadrato.

boxlaterale

La nostra garanzia per salvaguardare il tuo tetto:

qualita